Ritalin come la cocaina

image_pdf

ritalin come la cocainaBy Jean West
Domenica 9 Settembre 2001
The Observer

La droga per i bambini Ritalin ha effetti sul cervello più potenti di quelli della cocaina.

Usando il brain imaging (tecnica usata per registrare immagini che si ipotizza rappresentino fedelmente le variazioni dell’attività neurale regionale), gli scienziati hanno scoperto che in forma di pillole, il Ritalin – preso da migliaia di bambini inglesi e da quattro milioni di bambini negli Stati Uniti – satura quei neurotrasmettitori che sono responsabili dell”euforia” sperimentata dai consumatori di droga di più della cocaina inalata o iniettata. La ricerca deve destare preoccupazione in quei genitori ai cui bambini è stato prescritto il Ritalin come rimedio alla Sindrome da Deficit dell’Attenzione dovuto ad Iperattività .

Lo studio fu commissionato per saperne di più sul perché il Ritalin – che ha lo stesso profilo farmacologico della cocaina – sia un efficace calmante per i bambini e li aiuti a concentrare, mentre la cocaina produce un’intensa “euforia” e provoca una potente assuefazione.

In forma orale, il Ritalin non induce questa intensa “botta” psicologica. Ma la Dr.ssa Nora Volkow, psichiatra e esperta di brain imaging al Brookhaven National Laboratory , in Upton, New York, che ha condotto lo studio, dice che iniettato liquido nelle vene anziché assunto in forma di pillole produce una sensazione che a “soggetti dediti alle droghe piace molto”.

Intervistata la scorsa settimana per il notiziario del Journal of the American Medical Association , ha dichiarato: “Dicono che è come la cocaina.”

Anche in forma di pillole, il Ritalin blocca molto di più i neurotrasmettitori che hanno effetto sul cambiamento di umore e ha una azione sul cervello maggiore della cocaina. I ricercatori furono scioccati da questi ritrovamenti.

Una normale dose somministrata ai bambini blocca il 70 per cento dei trasmettitori della dopamina. I dati mostrano chiaramente che “l’opinione che il Ritalin sia un leggero stimolante è completamente sbagliata,” ha detto la Volkow. Della cocaina si sa che blocca circa il 50 per cento di questi trasmettitori, lasciando un eccesso di dopamina nel sistema che è responsabile della crisi di astinenza nelle persone dedite alle droghe. Ma ora è noto che il Ritalin blocca il 20 per cento in più di questi auto-recettori.

“Ero quasi ossessionata riguardo al tentare di comprendere [il Ritalin] tramite il brain imaging“, ha detto la Volkow. “Come psichiatra alcune volte mi sono trovata in imbarazzo [riguardo la mancanza di conoscenza] perché questo è il farmaco che di gran lunga prescriviamo di più ai bambini.”

Comunque, non era ancora chiaro perchè un farmaco che è stato somministrato per più di 40 anni non stava producendo un’armata di scolari tossicodipendenti. La Volkow e il suo team sono arrivati alla conclusione che questo è dovuto al più lento processo dell’ingestione orale.

Ci vuole circa un’ora perché il Ritalin in pillole innalzi i livelli di dopamina nel cervello. La cocaina, inalata o iniettata, lo fa in secondi.

La Dr.ssa Joanna Fowler, che ha lavorato con la Volkow sul progetto, ha dichiarato: “Tutte le droghe di cui abusano gli esseri umani rilasciano grandi quantità di dopamina. Ma la dopamina è anche necessaria per poter prestare attenzione e filtrare le distrazioni.”

Ma gli oppositori del Ritalin, chiamata anche la “medicina miracolosa” e “il manganello chimico” ritengono che può recare assuefazione e che abbia pericolosi effetti collaterali. Per di più, sono in molti a credere che ADHD sia un termine fraudolento per una condizione inesistente, una volta attribuita all’esuberanza della gioventù.

Il Professor Steve Baldwin, uno psicologo infantile della Teesside University, deceduto quest’anno nel disastro ferroviario di Selby, fece una campagna contro il Ritalin. Egli richiamò l’attenzione sulle similarità fra il farmaco e le anfetamine in aggiunta alla cocaina.

Mandy Smith di Banff in Scozia ha un figlio di 8 anni a cui fu prescritto il Ritalin per nove mesi. “Sono stupita del fatto che il Governo Britannico abbia permesso che questa droga venga prescritta, ha dichiarato. Può distruggere la vita della gente. Mio figlio era un’ altra persona quando prendeva il Ritalin. Era depresso con tendenza al suicidio.”

Janice Hill, dell’ Overload Support Network, un istituto di assistenza per genitori di bambini con problemi comportamentali, dice: In questo momento ci sono migliaia di bambini che prendono un farmaco che è più potente della cocaina. Quanto tempo ci vorrà prima che la situazione venga interamente investigata?

The Observer – September 9, 2001

linea orizzontale grafica

Medicinenon.it e Arnoldehret.it sono due siti di Luciano Gianazza.

Medicinenon.it è da molti anni un punto di riferimento per chi vuole liberarsi della disinformazione e poi acquisire la corretta conoscenza.

ArnoldEhret.it è il sito ufficiale degli insegnamenti di Arnold Ehret, raccolti nei suoi libri, fra i quali Il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco è un best seller internazionale. Arnold Ehret ha ritrovato il sentiero, di cui si era persa ogni traccia secoli fa, che porta all'alimentazione naturale dell'Uomo e alla salute perfetta in quanto ripristina la naturale capacità del corpo umano di disintossicarsi da tossine e veleni. In questo mondo avvelenato, il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco fornisce i fondamenti per un'alimentazione e stile di vita che sono essenziali per la buona riuscita dei vari protocolli di disintossicazione.

Tutti i libri originali di Arnold Ehret sono reperibili sul sito www.arnoldehret.it | Libri

Luciano Gianazza Luciano Gianazza

Luciano Gianazza, traduttore dei libri originali di Arnold Ehret, e di Edwar Earle Purinton, scrive articoli di carattere filosofico spirituale che rispecchiano le sue personali esperienze lungo il cammino della conoscenza, oltre ad altri sulla corretta alimentazione dell’uomo. Ha creato il sito NikolaTesla.it per un suo voler ricordare un Uomo, Nikola Tesla, per cui nutre una profonda stima.