Operazione Chaos

festival programmaOperazione Chaos, la guerra della CIA contro il cambiamento.

Forse ti sei chiesto perché non abbiamo un mondo migliore, un mondo dove le persone sono felici, con sentimenti fraterni verso ogni persona, disposte ad aiutarsi l’un l’altra, dove i bambini possono andare dal lattaio da soli senza dover dire loro di stare attenti, dove si può non chiudere a chiave la porta, dove le persone realizzano i loro sogni.

Invece ci troviamo in un mondo dove ogni giorno c’è gente che ammazza e si ammazza, gente che imbroglia, che ruba, che stupra, che si ubriaca, si droga, che maltratta moglie e figli, che odia il vicino, dove si è governati da gente incapace ignorante e insignificante, presuntuosa e trionfa per aver conquistato lo scranno al parlamento, che pensa di essere un mero corpo e che ritiene che i cittadini non abbiano bisogno di altro che un posto di lavoro e il sussidio di disoccupazione.

Eppure c’è stato un momento in cui una giovane generazione stava per creare un mondo migliore, ma chi aveva il potere allora, per timore di perderlo ha impiegato ogni mezzo illecito, disonesto e criminale per impedirlo e mantenere lo status quo di rigidezza e immobilismo.

Questa spinta al rinnovamento ha avuto origine negli Stati Uniti negli anni ’60 e quando già stava diffondendosi nel resto del mondo occidentale è stata fermata.

Per capire cosa hanno distrutto dobbiamo venire a conoscenza di un po’ di fatti dell’epoca. Molti degli artisti elencati forse non sai chi sono, ma a quel tempo erano molto noti al grande pubblico.

La musica pop/rock americana e britannica durante gli anni 60 ha creato una forma d’arte che è stata descritta come una delle rivoluzioni culturali più importanti della storia.

In pochi anni, tra il 1968 e il 1976, molti dei nomi più famosi associati a questo movimento nascente erano già morti. Nell’estate 1967 Mama Cass Elliott (inizialmente con il gruppo Mamas and Papas), Jimi Hendrix, Otis Redding, Brian Jones (contribuì a formare i Rolling Stones con Mick Jagger e Keith Richards), Janis Joplin, erano tutti al Festival Pop di Monterey.

Duane Allman e Berry Oakley (contribuirono a formare un gruppo con Duane Allman e Gregg Allman), Tim Buckley, Jim Croce, Richard Farina, Donald Rex Jackson (road manager dei Grateful Dead), Michael Jeffery (personal manager di Jimi Hendrix), Brian Epstein (manager dei Beatles ), Al Jackson (batterista di Wilson Pickett, back-up per il batterista Otis Redding), Vinnie Taylor (Sha-Na-Na) Paul T. Williams (coreografo dei Temptations, e in origine uno dei Temptations), Clarence White (Byrds ), Robbie McIntosh (batterista della Average White Band), Jim Morrison (Doors), Pamela Morrison (la moglie di Jim), Rod “Pig Pen” McKernan (Grateful Dead), Phil Ochs, Gram Parsons (Byrds, Flying Burritos, International Submarine Band, cantante con Emmylou Harris), Sal Mineo, Meredith Hunter (vittima di omicidio rituale all’Altamont Festival), Steve Perron (cantante dei Children, ha scritto canzoni di successo per ZZ TOP), e Jimmy Reed (influenzò molti gruppi, combinava l’armonica con la chitarra) furono alcune delle possibili vittime.

Le famiglie e gli amici dei musicisti accettarono che la loro depressione o gli incidenti avessero a che fare con l’alcol, l’uso di droghe o entrambi. Fu aggiunto qualcosa alle loro bevande o farmaci a causare cambiamenti di personalità ed eventuali suicidi?

Quasi ogni morte è avvolta da domande senza risposta e mistero.

Le persone intorno i musicisti avevano un passato strano e spesso sospetto

Tutti questi musicisti erano al culmine di un periodo creativo e di successo quando fu offerto loro LSD. Le loro personalità si alterarono drasticamente. Dubbio e miseria morale presero il posto di ottimismo e soddisfazione.

Perché giovani con tanto talento e influenza come Phil Ochs, Janis Joplin, Gram Parsons, o Brian Jones sguazzavano nella sofferenza, perdita della fiducia in sé stessi e lo sconforto? Erano tutti amati, apportavano importanti contributi ai loro concerti e composizioni, raggiungevano nuovi record, erano riconosciuti per il loro talento. Semplicemente non ha senso.

Jimi Hendrix, Mama Cass Elliott, Steve Perron sono morti soffocati dal loro vomito? Ne dubito.

Phil Ochs era in tournée in Africa, quando un “ladro” del luogo gli saltò addosso e gli taglio la gola in modo da distruggere le sue capacità canore? I più grandi simboli della protesta politica contro la guerra in Vietnam, il cantautore Bob Dylan, Joan Baez, e molti altri, furono casualmente scelti fra milioni di turisti statunitensi per aggressione alle corde vocali. Incredibile.

Nel lontano 1966 l’American Broadcasting Co. (ABC) stava progettando di fare una fusione con la International Telephone and Telegraph Co. (ITT). L’ABC aveva stanziato 100.000 dollari per il primo special televisivo dello scrittore-poeta Bob Dylan. La produzione era al culmine della stagione.

Il sabato 30 luglio 1966, Bob Dylan ebbe un incidente motociclistico. Dylan non andò in onda e la ABC non fece la fusione con l’ITT.

Oltre a Dylan, Stevie Wonder, Eric Clapton, la Dave Mason Band e molti altri hanno subito incidenti quasi mortali.

I nove anni in cui i musicisti presumibilmente si drogarono fino alla fatale overdose, si ubriacarono a morte, si buttarono giù da scogliere, si impiccarono, si soffocarono, si schiantarono con la loro moto, impazzirono o andarono fuori di testa senza alcuna ragionevole spiegazione, erano gli stessi anni in cui l’FBI e la CIA condussero una guerra interna contro ogni forma di dissenso.

Lennie Bruce e Jack Kerouac furono le prime vittime. A Bruce fu fatto pagare l’aver paragonato la polizia degli Stati Uniti alla gestapo di Hitler. Tutto il polverone su delle parolacce era solo una storia di copertina che copriva le vere motivazioni.

Una parte importante di neutralizzare qualsiasi gruppo è quello di uccidere o screditarne i leader.

Il Festival Pop di Monterey diede lo spunto per agire alle agenzie governative coordinate.

“Non ci sarà mai più un festival come quello che ha avuto luogo in quel fine settimana del 1967. Non ci sarà mai più un altro evento in cui oltre trenta gruppi rock inebriati nient’altro che dalla gioia di un pubblico rapito e dallo splendido piacere della performance stessa. C’erano otto, nove, dieci volte più persone che ai festival rock che si svolsero solo due anni più tardi. Non ci fu mai più un altro Monterey! Quel weekend è stato troppo inebriante, troppo luminoso, troppo puro.”
Dall’opera biografica “Janis Joplin, Buried Alive” di Myra Friedman

Nel 1968, il Programma di Controspionaggio dell’FBI, e l’Operazione Chaos della CIA, avevano incluso nella loro lunga lista dei nemici interni i “Sostenitori dei Nuovi Stili di Vita” (Advocates of New Lifestyles), “Nuova Sinistra” (New Left), “Apostoli della Non-Violenza e Armonia Razziale” (Apostles of Non-Violence and Racial Harmony) e “Gioventù Instancabile” (Restless Youth).

300.000 cittadini rispettosi della legge furono indicizzati in file, furono sottoposti a intercettazione, nelle loro case furono messe microspie o furono fatti raid nei loro uffici con furia devastante e furto di documenti e cose, il tutto razionalizzato dalla giustificazione che la violenza era prevalente e le città erano in subbuglio.

Ora scopriamo che secondo recenti indagini del Congresso, dichiararsi “non violento” e desiderare “armonia razziale” era considerato un crimine.

I luoghi di incontro per questa rivoluzione sociale, economica, e che presto diventò politica, erano i festival folk, i concerti rock nei parchi liberi love-in, le stazioni radio FM, oppure a casa con i dischi preferiti.

Nella musica c’erano molti messaggi.

I giovani americani avevano a disposizione una vasta gamma di stazioni radio da gestire, fonti di notizie alternative, e nuovi modi di apprendere quello che stava succedendo nel mondo.

Per la prima volta giovani americani si sono trovati con abbastanza spazio e tempo per comunicare.

Lo spazio era l’intero continente, poi il mondo. Viaggiavano. In gran numero lasciarono le loro case, in cerca di contatti con persone sconosciute in comunità lontane.

Il tempo a disposizione spesso erano le 24 ore del giorno. Abbandonarono il conformismo delle istituzioni consolidate. Gli orologi scomparvero.

I musicisti stavano portando questi giovani insieme a loro in luoghi lontani.

“Vedo un grande pericolo nell’aria. Gli adolescenti non gridano a causa della musica pop, ma per ragioni molto più profonde. Siamo siamo solo un mezzo per dare loro uno sbocco. La musica pop è solo il tessuto superficiale. Quando sono sul palco ho la sensazione che i ragazzi stiano cercando di comunicare a me, come per telepatia, un messaggio di una certa urgenza. Non che riguarda me o la mia musica, ma il mondo e il modo in cui vivono. L’interpreto come una loro manifestazione contro la società il suo atteggiamento malato. Gli adolescenti in tutto il mondo sono stanchi di essere mal manovrati da politici idioti che cercano di dominare il loro modo di pensare e di impostare un codice per la loro vita. Si tratta di una protesta contro il sistema. E vedo un sacco di guai in arrivo all’alba”.
Mick Jagger – 1967

Tutto era bello fino a quando iniziò la follia

La CIA iniziòsuo il business di alterare il comportamento umano nel 1947.

Il “Progetto Paperclip”, un piano fatto dal direttore della CIA Allen Dulles e Richard Helms, portò 1.000 specialisti nazisti e le loro famiglie negli Stati Uniti. Furono impiegati nelle istituzioni militari e civili.

Alcuni medici nazisti furono portati negli ospedali americani e università a continuare ulteriori sperimentazioni sul cervello.

Gli scienziati americani e tedeschi, in collaborazione con la CIA, poi anche con i militari, iniziarono a sviluppare ogni possibile metodo per controllare la mente.

Il Diethylmide dell’Acido Lisergico, l’LSD, fu scoperto nei Laboratori Sandoz di Basilea, in Svizzera, nel 1939 da Albert Hoffman. Questo LSD era puro. Non furono aggiunti altri ingredienti.

L’esercito americano nel 1950 si interessò all’LSD per utilizzarlo negli interrogatori. A partire dal maggio 1956, fino al 1975, l’US Army Intelligence e l’US Chemical Corps hanno fatto esperimenti con le droghe allucinogene.”

La CIA e l’esercito spesero $ 26.501.446 per “fare dei test” con l’LSD, nome in codice EA 1729, ed altri agenti chimici. Vennero fatti contratti con 48 diverse istituzioni per i test. La CIA faceva parte di questi progetti. Nascose la sua partecipazione delegando i test a vari collegi, ospedali, carceri, ospedali psichiatrici, e fondazioni private.

L’LSD a cui mi riferisco è lo stesso tipo di LSD che la CIA ha usato per la somiglianza dei sintomi nei loro rapporti con quello che è successo a musicisti o hippy dopo il 1967. Stiamo parlando di LSD della CIA, non di LSD puro.

Sto parlando di agenti del governo e la capacità di causare la pazzia permanente, identica alla schizofrenia, senza medico e senza che la famiglia sappia cosa è successo alla vittima.

“Nessun esame medico del soggetto è richiesto prima della somministrazione di LSD. La presenza di un medico non è necessaria. Si sarebbe comunque potuto chiamare un medico in previsione di una diagnosi di infermità mentale che avrebbe potuto essere utile per screditare un individuo che fosse oggetto di interesse per la CIA. Richard Helms, direttore della CIA, ha sostenuto che la somministrazione di farmaci, tra cui l’LSD avvelenato, può essere fatta a individui che non ne sono consapevoli in quanto questo è l’unico metodo realistico di mantenere la capacità dell’uso operativo previsto per influenzare il comportamento umano, dato che gli obiettivi operativi saranno certamente non noti”.
“Rapporto del Senato allo Studio delle Operazioni Governative nelle Attività di Intelligence”
Libro I, pagina 401, aprile 1976.

Quando dai primi rapporti emerse che la CIA poteva aver somministrato una sostanza insapore nella bevanda di uno dei loro più responsabili collaboratori, e averlo deportato in un istituto mentale, o indotto a suicidarsi saltando da una finestra, tutte le registrazioni esistenti della CIA furono distrutte.

Hippies e musicisti, precedentemente normali e creativi, con la famiglia e persone care come il dottor Frank Olson, risposero nello stesso modo come il dottor Olson dopo la loro introduzione alle stesse droghe.

La preziosa documentazione di esperimenti con l’LSD non avrebbe dovuto essere lasciata nelle mani del direttore della CIA Richard Helms. Il 31 gennaio 1973, un giorno prima che andasse in pensione dalla CIA, ha rimosso ogni possibile risposta sul destino delle menti delle persone negli ultimi dieci anni.

Helms era dietro a tutti i tipi di sperimentazioni dal 1947.

I progetti di alterazione della mente avevano i nomi in codice di Operation Chatter, Operazione Bluebird/Artichoke, Operazione MKnaomi, MKultra, e Mkdelta.

Dal 1963, quattro anni prima del Festival Pop di Monterey, gli sforzi combinati della Direzione di Scienza e Tecnologia della CIA, del Dipartimento dell’Intelligence dell’US Army, e dell’US Chemical Corps erano pronti per qualsiasi operazione segreta che paresse necessaria.

Agenti americani erano in grado di distruggere la reputazione di qualsiasi persona causando isteria o inducendo risposte emotive eccessive, generare pazzia temporanea o permanente, suggerire o incoraggiare il suicidio, cancellare la memoria, inventare personalità doppie o triple all’interno di una sola mente, prolungare vuoti di memoria, insegnare e indurre il razzismo e l’odio nei confronti di gruppi specifici, far sì che un soggetto obbedisse a delle istruzioni al telefono o di persona, assicurando ipnoticamente che non restasse alcun ricordo dei compiti assegnati.

La CIA ha fucili silenziosi che sparano dardi velenosi per uccidere da lontano, tranquillanti per animali domestici di modo che il quartiere o i vicini non vengano allertati quando qualcuno entra o esce nelle loro proprietà.

Mentre l’LSD puro è di solito in dosi da 160 microgrammi, la CIA ne usava 1600 microgrammi. Alla Tulane University, il loro LSD fu somministrato a pazienti che avevano elettrodi cablati nel cervello.

Era la pazzia una malattia professionale dei musicisti? O questo LSD sperimentato e descritto nei documenti dell’esercito, può spiegare come un happening culturale che stava avvenendo nel 1967 e 1968 poté essere interrotto e alterato radicalmente?

“Janis era solita dire che la sua esperienza con lo speed (anfetamine) è stata indotta da un uomo. E’ stato lui la causa di tutto. L’aveva portata così in basso come non era mai stata in vita sua. Il suo coinvolgimento con quel giovane uomo iniziò nella primavera del ’65.

Aveva una mente molto acuta, un carattere discutibile e impegnato in alcune attività piuttosto strane. Né la sua storia o il suo nome erano veri. Creò una fraudolenta azienda farmaceutica internazionale in Canada per procurarsi le droghe. Era anche assuefatto alle anfetamine. Janis era una ragazza particolarmente vulnerabile. Dal momento che tornò da New York, a Janis ci sono voluti circa sette mesi per degenerare allo stato di vegetale, una drogata spastica di speed di 36 chili.”
Dall’opera biografica “Janis Joplin, Buried Alive” di Myra Friedman

Chrissie Shrimpton racconta come la mente di Mick Jagger ne ha risentito dopo aver iniziato a prendere l’acido (LSD). Jagger ebbe un esaurimento nervoso negli Stati Uniti, nel giugno 1966, alcuni mesi dopo ha iniziato a prendere l’acido. Il suo crollo avvenne poche settimane prima dell’inizio di una nuova tournée.

Diversi amici e conoscenza fecero visita a Jagger e a Chrissie e fecero scivolare l’acido furtivamente nelle loro bevande. Lei era letteralmente fuori di testa. Poco dopo, Chrissie tentò il suicidio.

“Henry Schneiderman, un americano sinistro, o canadese … aveva così tanti passaporti che nessuno era sicuro chi realmente fosse, da San Francisco portò a casa di Keith Richards una valigia che conteneva diversi chili di eroina, cannabis, acido, pillole, DMT, ogni erba e sostanza chimica da accoltellare o fare a pezzi la mente … insieme a LSD di prima qualità.

Schneiderman ci aveva lasciato credere che fosse davvero in grado di cambiare tutte le regole del mondo. Era una specie di James Bond, della CIA o qualcosa del genere.”
Mick Jagger

Brian Jones ebbe un completo cambiamento di personalità dopo l’assunzione di LSD.

Il primo LSD a Janis Joplin è stato somministrato di nascosto. Quando sse ne accorse successo, lo sputò immediatamente.

Prima del Watergate, molto prima che comprendessimo che gli agenti del governo interferissero con la nostra privacy o il nostro diritto di assemblea, molte autopsie e descrizioni delle condizioni mentali non furono mai messe in discussione. Oggi c’è un sano sospetto.

Quando Tim Buckley morì, dopo un concerto di successo a Dallas, in Texas, la sua morte fu dapprima attribuita a un attacco di cuore. Dieci giorni dopo, si scoprì che la morte di Buckley fu causata da una overdose.

Alla fine Richard Keeling, uno studente laureato alla UCLA, fu accusato di omicidio dopo che si scoprì che Buckley aveva sniffato eroina-morfina-etanolo. Un testimone oculare della polizia in realtà vide Buckley ingerire la polvere.

Robbie McIntosh sniffò cocaina a una festa.

La cocaina era mischiata a eroina e stricnina. Kenneth Moss fu accusato di omicidio.

Nei casi di musicisti rock che si ammalarono o che morirono, c’erano così tante varianti di possibilità che avrebbero potuto essere ridimensionate da poterle contare sulle dita di una mano se i medici fossero stati a conoscenza di tutte le circostanze. A Jimi Hendrix fu data una pastiglia di acido poco prima del suo show al Madison Square Garden dove stava suonando con Buddy Miles e Bill Cox. Il pubblico, così come Hendrix, era completamente fuori di testa per il suo comportamento irrazionale. Il risultato fu che Hendrix ricevette parecchio discredito.

L’effetto di una dose di LSD può provocare lesioni permanenti al cervello. Tutto ciò che Hendrix ha fatto dopo questa esperienza, fino al momento della sua morte, potrebbe essere attribuito a tale primo evento.

Il governo fece produrre LSD con innumerevoli combinazioni di sostanze chimiche.

Il New York State Psychiatric Institute ottenne il primo contratto che si sappia per la ricerca sui farmaci psicochimici. Lo scopo era quello di determinare l’effetto psicologico degli agenti chimici psicologici su soggetti umani, in genere malati psichiatrici e a loro insaputa. A questi soggetti furono dati derivati di LSD e mescalina. Altri prodotti chimici che sono stati sperimentati, da distribuire in un secondo momento, includono morfina, Demerol, seconal, scopolamina, Ditan, atropina, psilocibina, BZ (benzilato), glicolato, sostituti dell’atropina, dimetile, triptamina, clorpromazina, LSD con Dibenzyline (agenti bloccanti), LSM (Acido Lisergico Morfolide), LSD come composto, psilocibina e vari altri agenti chimici.

Non è un’impresa facile alterare la coscienza della società. Fu quindi messo a disposizione un arsenale di armi.

Tra i prodotti chimici c’erano anche agenti (per agente s’intende ogni composto chimico che può produrre rapidamente negli esseri umani irritazione sensoria o effetti fisici inabilitanti) soffocanti, nervini, agenti emetici e altre tossine inabilitanti del genere usati nella guerra chimica.

“I glicolati causano incapacità interferendo con i muscoli, le funzioni ghiandolari e del sistema nervoso centrale, deprimono o inibiscono l’attività nervosa. Oltre a delirio ci sono mancanza di coordinazione fisica, visione offuscata, inibizione della sudorazione e salivazione, tachicardia, pressione arteriosa elevata, aumento della temperatura corporea e, a dosi elevate, vomito, prostrazione e stupore o coma. L’esordio può durare minuti, ore o giorni.”

“Impiego di Volontari nella Ricerca sugli Agenti Chimici” dell’Esercito USA.

Documento rilasciato dal Pentagono il marzo 1976.

I manager di sette gruppi rock, sette gruppi diversi, assunsero un investigatore privato di Hollywood, Robert Hall, per sapere come le loro star venivano fatte a pezzi.

Hall fu ucciso con un solo proiettile il 22 luglio 1976.

Finora c’è stato un blackout di notizie sulle implicazioni dell’omicidio di Hall per ovvie ragioni. Questo caso potrebbe esporre fatti più clamorosi di quelli del Watergate. Quello che stava succedendo a Los Angeles è parte integrante degli scandali di Washington.

Se un rapporto dell’esercito svela che milioni di dollari sono stati spesi utilizzando e sperimentando combinazioni chimiche a fini operativi, allora ci deve essere qualcuno in giro a distribuire il veleno.

Il fatto che le star fossero euforiche non richiedeva l’assunzione di un detective professionale. Ciò di cui si lamentavano i manager era che le star venivano alterate al punto di ostacolare le loro apparizioni pubbliche, la loro credibilità, vita personale e produzione discografica.

Le indagini di Hall rivelarono che la droga proveniva da due farmacie.

La relazione che Hall aveva stilato per i manager dei musicisti rock includeva i nomi di due medici e un dentista che fornivano ricette false. La causa dell’andare fuori di testa delle star sembrava che andasse cercata in una piccola area di operazione.

Prima ancora che Hall venisse assassinato, queste informazioni furono consegnate alle autorità competenti perché effettuassero degli arresti. Nessuna azione fu intrapresa dalla polizia. Nessun arresto venne effettuato.

Perché gli Hippies erano considerati, dal presidente in giù fino ai livelli locali, una minaccia da essere oggetto di sorveglianza e azioni di disturbo?

Molti dei musicisti avevano il potenziale di diventare politici. C’era una sottintesa unione razziale tra neri e bianchi, l’armonia tra le persone come Janis Joplin, Otis Redding e Jimi Hendrix. I suoni della Black music hanno ispirato i Rolling Stones nelle loro composizioni e a suonare.

La guerra in Vietnam era in crescendo. Che cosa sarebbe successo se si fossero fermati per protestare contro la guerra nel Sud-Est asiatico e avrebbero iniziato a esporre politiche nazionali interne con la stessa energia? Uno dei Byrds aveva smesso di cantare al Festival Pop Monterey per mettere in discussione la conclusione ufficiale del Rapporto Warren che Lee Harvey Oswald era un “assassino solitario”.

L’album di Bob Dylan “Bringing It All Back Home”, ha una foto di Lyndon Johnson sulla copertina del Time.

Nel 1966, Lyndon B. Johnson aveva ordinato che tutti gli scrittori e critici della sua relazione della Commissione sul delitto JFK venissero messi sotto sorveglianza.

While preachers preach of evil fates
Teachers teach that knowledge waits
Can lead to hundred-dollar plates
Goodness hides behind its gates
But even the president of the United States
Sometimes must have
To stand naked.
Bob Dylan – “It’s Alright Ma”
dall’album Bringing it All Back Home

John Lennon e Yoko stavano protestavano contro la guerra del Vietnam. Il Dipartimento di Stato ha stilato dei documenti dove vengono descritti come soggetti dal carattere “altamente politico e sfavorevole per l’amministrazione.” Con la raccomandazione che venisse loro negata la cittadinanza negata, e venissero messi sotto sorveglianza.

Mick Jagger, prima che gli venissero offerte le più belle donne di Hollywood e le droghe pesanti, aveva partecipato alle proteste giovanili del ’68 parigino e a manifestazioni contro la guerra di fronte l’Ambasciata Americana di Londra.

“La guerra deriva da politici pazzi per il potere e patrioti. Qualche nuovo piano metterà fine a tutte queste persone senza cervello rimuovendole dai posti di potere per sostituirli con persone reali, persone compassionevoli”.
Mick Jagger

Woodstock, nell’estate del 1969, è stato il punto di svolta dei festival rock. La rivista Time ha descritto questo evento come “uno dei più significativi eventi politici e sociologici dell’epoca.”

Un milione e mezzo di giovani americani si riunirono a un concerto rock di tre giorni. Erano non violenti, amanti del divertimento hippy, che assomigliavano ai seguaci del Mahatma Gandhi in India e del Rev. Martin Luther King negli Stati Uniti, entrambi forti sostenitori della non-violenza. Ed entrambi assassinati.

E’ importante capire il tipo di farmaci e sostanze attive disponibili per soffocare il dissenso, la mentalità della gente decisa a cambiare il corso della storia, al fine di comprendere che le culture e gusti possono essere spostati in altre direzioni secondo i piani di poche persone.

I primi obiettivi di Adolf Hitler nella Germania nazista furono gli zingari e gli studenti. L’LSD è stata una droga mirata per i giovani che è stata perfezionato in laboratorio. Quando vi furono aggiunte altre sostanze chimiche, e fu diffusa a largo raggio, la CIA ebbe la certezza che avrebbe vinto la sua guerra.

Nel luglio 1968, operazioni di controspionaggio dell’FBI furono rivolte contro individui e gruppi rispettosi della legge.

Lo scopo dichiarato di questi attacchi era quello di disturbare e impedire i grandi raduni, esporre e screditare il nemico e neutralizzare i loro obiettivi selezionati.

La neutralizzazione includeva uccidere il leader, se necessario. Preferibilmente mettevano segmenti opposti della società l’uno contro l’altro per fare il lavoro sporco per loro.

Tieni presente che fra questi pericoli per la sicurezza degli Stati Uniti c’erano persone con “stili di vita diversi” e anche gli “Apostoli dell’armonia e della nonviolenza e razziale”.

Il 18 Febbraio 1969 il direttore della CIA Richard Helms avvertì il consigliere per la sicurezza nazionale Henry Kissinger che il loro studio sulla “Gioventù Infaticabile” è stato “estremamente sensibile” e “sarebbe molto imbarazzante per tutti gli interessati se si spargesse la voce che la CIA è stata coinvolto in faccende interne”

L’FBI inviò un elenco di suggerimenti su come raggiungere i loro obiettivi. Questi suggerimenti sono pertinenti a quanto è successo ai musicisti, ai giovani durante i festival folk e rock e agli hippy lungo le autostrade:

  • Raccogliere informazioni sui loro immoralità.
  • Mostrarli come scurrili e depravati.
  • Richiamare l’attenzione alle loro abitudini e condizioni di vita.
  • Esplorare ogni possibile situazione imbarazzante.
  • Mandare donne e sesso, rompere matrimoni.
  • Arrestato con l’accusa di possesso di marijuana.
  • Indagare su conflitti personali o animosità tra di loro.
  • Inviare articoli ai giornali mostrando la loro depravazione.
  • Usare stupefacenti e sesso libero per intrappolarli.
  • Usare disinformazione per confondere e disturbare.
  • Ottenere gli estratti conto dei loro conti bancari.
  • Ottenere campioni di scrittura.
  • Provocare nei gruppi target rivalità che possono portare alla morte.

“Attività di Intelligence e Diritti degli Americani”

Libro II, 26 Aprile 1976

Comitato di Studio del Senato Riguardo all’Intelligence.

Le attività della CIA, oltre a eliminare fisicamente i leader dei gruppi musicali di quegli anni crearono molto discredito con azioni diffamatorie al punto tale che dei genitori arrivarono a rinnegare i loro figli per il solo fatto di essere Hippy o amanti dei concerti rock.

Una sorta di pazzia collettiva pervase la società americana, si videro scene degne dell’Inquisizione.

Dischi dei Led Zeppelin, Cat Stevens, Alice Cooper, Simon e Garfunkel, Jethro Tull e altri furono bruciati nel cortile della Hollywood Christian Academy Il Rock fu descritto come “figlio del diavolo, non avendo posto in una vita cristiana.”

Potrei scrivere a lungo, la pila di documenti che ho mi permetterebbe di scrivere libri interi su quanto duro hanno lavorato per reprimere il desiderio di vivere e di libertà di quella giovane generazione che davvero avrebbe potuto dare inizio ad un’era di rinnovamento spirituale.

Alla fine gli Hippy scomparvero, lo spirito dei giovani fu annichilito dalle droghe ormai diffuse a livello planetario. Non pensare che i governi lottino contro il traffico di droga.

E il cambiamento non ebbe luogo.

Seguirà un articolo sulla New Age.

linea orizzontale grafica

Medicinenon.it e Arnoldehret.it sono due siti di Luciano Gianazza.

Medicinenon.it è da molti anni un punto di riferimento per chi vuole liberarsi della disinformazione e poi acquisire la corretta conoscenza.

ArnoldEhret.it è il sito ufficiale degli insegnamenti di Arnold Ehret, raccolti nei suoi libri, fra i quali Il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco è un best seller internazionale. Arnold Ehret ha ritrovato il sentiero, di cui si era persa ogni traccia secoli fa, che porta all'alimentazione naturale dell'Uomo e alla salute perfetta in quanto ripristina la naturale capacità del corpo umano di disintossicarsi da tossine e veleni. In questo mondo avvelenato, il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco fornisce i fondamenti per un'alimentazione e stile di vita che sono essenziali per la buona riuscita dei vari protocolli di disintossicazione.

Tutti i libri originali di Arnold Ehret sono reperibili sul sito www.arnoldehret.it | Libri

Luciano Gianazza Luciano Gianazza

Luciano Gianazza, traduttore dei libri originali di Arnold Ehret, e di Edwar Earle Purinton, scrive articoli di carattere filosofico spirituale che rispecchiano le sue personali esperienze lungo il cammino della conoscenza, oltre ad altri sulla corretta alimentazione dell’uomo. Ha creato il sito NikolaTesla.it per un suo voler ricordare un Uomo, Nikola Tesla, per cui nutre una profonda stima.