In difesa di Massimo Montinari

dr massimo montinari

Dr Massimo Montinari

Quella che segue è una chiara dimostrazione di un attacco contro una persona che ottiene risultati nella cura di danni causati dalle vaccinazioni

Montinari si è cacciato in seri guai, perché i suoi risultati nel rimediare ai danni causati dai vaccini dimostrano, oltre l’inutilità della vaccinazione, una delle pratiche più barbare della scienza medica, (inoculare virus patogeni in organismi altrimenti sani), che è davvero un rischio far vaccinare i bambini, e che davvero i bambini guariscono da gravi condizioni di handicap quando si ricerca la loro causa nei vaccini e si rimuovono dall’organismo le schifezze introdotte con la pratica della vaccinazione.

Questo fa inorridire le case farmaceutiche, perché potrebbe venire richiesto, se i risultati di Montinari venissero resi pubblici e ufficiali, che venga tolta la obbligatorietà, come negli altri paesi d’Europa. L’Italia è uno degli ultimissimi paesi che ancora mantengono la vaccinazione infantile obbligatoria per legge.

Inoltre, una volta dimostrato che diversi disturbi come l’ADHD, la dislessia, l’autismo, per menzionarne alcuni, sono il risultato nefasto delle vaccinazioni, diventa legittimo richiedere il pagamento dei danni alle case farmaceutiche.

Attualmente, nei casi eclatanti in cui non è stato possibile negare l’evidenza, le persone danneggiate hanno ricevuto il pagamento dei danni, ma ha pagato lo stato, cioè ancora noi, essendosi reso responsabile per l’imposizione per legge della vaccinazione.

Una volta che le vaccinazioni non saranno più obbligatorie, e non sarà più un tormento per i genitori dissidenti non sottoporre i propri figli a questa ignobile pratica, la contaminazione del sangue puro dei loro bambini con intrugli infettanti, le vendite dei vaccini crolleranno, le richieste di rimborso per danni aumenteranno, una grande perdita di denaro per le case farmaceutiche, miliardi di euro. Questo porrà fine anche al business che gravita intorno al mondo delle vaccinazioni ed immagino che gli oppositori che attaccano Montinari siano proprio coloro che ne traggono vantaggio, i soldatini armati di tutto punto dalle case farmaceutiche.

Medicinenon.it altre volte ha reso noto i danni causati dai farmaci, e nello specifico caso degli psicofarmaci ha prodotto anche delle interrogazioni parlamentari al ministro della sanità allora in carica, anche se purtroppo la risposta del ministro non sembrava altro che un comunicato stampa preparato dell’ufficio delle PR delle case farmaceutiche, che solo butta acqua sul fuoco.

Mi aspetterei che anche sulla “questione Montinari” venisse fatta un’interrogazione parlamentare e che venisse anzi condotta un’inchiesta per rilevare le ragioni per cui persone di valore come Massimo Montinari vengono attaccate.

Già lo sapete, ma fatelo con l’intenzione di porre fine alla mercificazione della salute dei cittadini

E per piacere, ministri e politici, per una volta fate gli interessi dei cittadini e non delle lobby. E non chiedete parere alle case farmaceutiche sui vaccini, cosa pensate che vi direbbero?

Quello che segue è un resoconto parziale della grave situazione esistente. Mi è appena arrivato. Replica sul tuo sito l’intero articolo.

Il dott. Massimo Montinari, medico chirurgo pediatra, dal 1995, quando annunciò la possibilità di una cura per i disturbi dello spettro autistico e per le epilessie farmaco-resistenti, è oggetto di accanite e violente aggressioni da parte dei “rappresentanti” delle istituzione deputate e preposte alla tutela della salute, dal momento che, a valle delle sue ricerche immunogenetiche sul braccio corto del 6 cromosoma umano e dei danni prodotti dalle vaccinazioni sul sistema immunogenetico, chiese alle istituzioni preposte l’avvio di uno studio più ampio sull’argomento. http://blog.libero.it/CURAMONTINARI/1919781.html (pagina scomparsa)

Sono genitore di un bimbo danneggiato dalle vaccinazioni con sindrome autistica secondaria ad encefalopatia postvaccinale immunomediata, che dopo 3 anni di terapia col dott. Montinari ed una parallela adeguata terapia riabilitativa (non erogata dall’ASL!!), ha visto rifiorire il figlio “condannato” dal primo neuropsichiatra infantile dell’ASL che alla seconda visita ci disse, dall’alto della sua “scienza medica”: “… se siete credenti affidatevi a Dio…” . Ad oggi mio figlio frequenta la prima elementare con educatrice di sostegno e sta riacquisendo progressivamente il linguaggio che aveva completamento azzerato.

Ora le aggressioni si allargano anche verso chi si è adoperato a fornirgli supporto tecnico e logistico, privando di una reale possibilità di cura i nostri figli, vi assicuro che siamo tanti, troppi.

Vi riporto il post del dott. Montinari dal forum relativo al suo protocollo terapeutico:

“Da dodici giorni il Direttore generale dell’AIAS di Afragola, Dott. Ciro SALZANO, amico personale del Dott. Massimo MONTINARI ha incominciato lo sciopero della fame per sollecitare lo Stato ad intervenire contro un grave atteggiamento che possiamo definire “CAMORRISTICO” contro la libertà di cura di centinaia portatori di handicap che si rivolgono all’AIAS di Afragola. (ndr http://www.aiasdiafragola.it/ ) L’AIAS di Afragola, una delle poche strutture sanitarie convenzionate che lavorano seriamente in Campania, rischia di chiudere per un chiaro gioco politico-amministrativo del potere Regionale della Campania. L’AIAS da anni è al fianco del Dott. Montinari per consentirgli le ricerche sulla Sindrome Autistica, ma questo non è gradito a qualcuno che ha tutta la volontà di OSCURARE Montinari e la sua opera sanitaria.
E’ lampante la volontà di minare tutte le strutture sanitarie e le singole persone vicine al Montinari: c’è qualcuno che non vuole che gli studi di Montinari vadano avanti.
La prima iniziativa è stata quella di privare il Congresso Internazionale sull’Autismo di Roma del 22-24 novembre scorso della sala della Regione Lazio per la presenza, tra i relatori, del Dott. Montinari; la seconda iniziativa è OSCURARE Montinari “mettendo in ginocchio” l’AIAS; quale sarà la prossima azione per mettere a tacere gli studi di Montinari?
Per farsi curare quale tessera di partito ci vuole?”

Il libro del Dott. Montinari

Nuove terapie per migliorare e guarire
ISBN: 8875073457

art. attualmente esaurito (da molto tempo…)

Prezzo € 10,50
invece di € 15,00 (-30%)
Per saperne di più

Altri link sull’attività del dott. Montinari:

http://digilander.libero.it/montinari/index.htm  (pagina scomparsa)

http://blog.libero.it/omotossicologia/

http://blog.libero.it/CURAMONTINARI/  (pagina scomparsa)

Nel mio sito, www.medicinenon.it , c’è un motore di ricerca, nella colonna a sinistra di ogni pagina. Introduci le parole chiavi “vaccino”, “vaccinazioni”, “mercurio” e troverai molti materiali informativi sulle vaccinazioni.

linea orizzontale grafica

Medicinenon.it e Arnoldehret.it sono due siti di Luciano Gianazza.

Medicinenon.it è da molti anni un punto di riferimento per chi vuole liberarsi della disinformazione e poi acquisire la corretta conoscenza.

ArnoldEhret.it è il sito ufficiale degli insegnamenti di Arnold Ehret, raccolti nei suoi libri, fra i quali Il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco è un best seller internazionale. Arnold Ehret ha ritrovato il sentiero, di cui si era persa ogni traccia secoli fa, che porta all'alimentazione naturale dell'Uomo e alla salute perfetta in quanto ripristina la naturale capacità del corpo umano di disintossicarsi da tossine e veleni. In questo mondo avvelenato, il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco fornisce i fondamenti per un'alimentazione e stile di vita che sono essenziali per la buona riuscita dei vari protocolli di disintossicazione.

Tutti i libri originali di Arnold Ehret sono reperibili sul sito www.arnoldehret.it | Libri

Luciano Gianazza Luciano Gianazza

Luciano Gianazza, traduttore dei libri originali di Arnold Ehret, e di Edwar Earle Purinton, scrive articoli di carattere filosofico spirituale che rispecchiano le sue personali esperienze lungo il cammino della conoscenza, oltre ad altri sulla corretta alimentazione dell’uomo. Ha creato il sito NikolaTesla.it per un suo voler ricordare un Uomo, Nikola Tesla, per cui nutre una profonda stima.