Depurare il fegato

image_pdf

 Da: La Cura Di Tutte Le Malattie di Hulda Clark, Ph.D., N.D.

calcoli biliari

Colecisti piena di calcoli

La Pulizia del Fegato

In queste condizioni un fegato ha difficoltà nel riversare la bile e le tossine nell’intestino tenue, che a sua volta crea congestione.

La foto a sinistra è di una asportazione chirurgica di colecisti piena, con una colecisti del genere la pulizia del fegato non serve a molto perché dalla colecisti il condotto è solo 4 mm e di certo non escono certi sassi di 1 cm, a meno che il condotto effettivamente si dilati.

Quelli escono forse dal fegato dove i condotti sono molto più grossi.

Questo è stato confermato da persone che hanno fatto ecografie della colecisti prima e dopo la pulizia e i calcoli all’interno erano invariati, un caso fra i tanti ne aveva 4 grossi di calcoli e 4 erano anche dopo la pulizia.
Quindi quello che eventualmente esce, non sono i calcoli grossi nella colecisti. Ciò non toglie che dopo la pulizia molte persone si sentono meglio.

Un fegato congestionato può causare fatica cronica e molte altri sintomi di scarsa salute.

Un fegato così non verrà individuato dai test medici.

Ingredienti

 

depurare il fegato - ingredienti

  • Acqua naturale non gassata
  • 4 cucchiai di sali di Epsom (sale inglese, sale amaro, magnesio solfato, sono tutti sinonimi)
  • mezza tazza di olio di oliva
  • 1 o 2 pompelmi rosa (o quanti servono per quasi una tazza di succo)
  • Da 4 a 8 compresse di ornitina, per essere sicuro di dormire

Gradini:

Scegli un giorno come sabato per la depurazione così puoi riposare il giorno dopo. Non prendere medicine, vitamine o pillole di cui puoi fare a meno perché nullificano il risultato. Fai una colazione priva di grassi e a pranzo mangia un piatto di cereali cotti (pasta, per esempio, non condire con olio, io ci metto pomodori crudi a pezzi e sale a piacere e nient’altro) con frutta e succhi di frutta, pane e marmellata o miele (niente burro o latte), patate al forno o altri ortaggi con solo sale. Questo fa si che la bile aumenti e causi una maggiore pressione sul fegato. Una maggiore pressione spinge fuori più calcoli.

Ore 14:00 — Non mangiare o bere dopo le due del pomeriggio Se non osservi questa regola ti sentirai a disagio più tardi.

Prepara i tuoi sali di Epsom. Metti 3 cucchiai pieni di sale inglese in una caraffa e versa 3 tazze piene di acqua ( meglio se minerale non gasata). Mescola con un cucchiaio di legno o di plastica fino a che i sali sono sciolti. Il contenuto è per 4 tazze riempite per 3/4 . Metti la caraffa in frigo. (questo solo per avere una bevanda fresca e per migliorarne il gusto)

Ore 18:00 — Bevi una tazza, riempita per 3/4, del contenuto della caraffa.

Ore 20:00 — Ripeti.

Ore 21:45 — Versa nel frullatore mezza tazza di olio di oliva. Spremi i pompelmi fino ad avere una tazza scarsa di succo e aggiungilo all’olio di oliva. Frulla fino ad ottenere un composto omogeneo. (Bastano pochi secondi)

Ore 22:00 — Bevi questo miscuglio prendendo da 4 ad 8 capsule di ornitina. (Non è obbligatorio, a chi ne ha bisogno aiuta a dormire) Adagiati immediatamente sulla schiena e con la testa sul cuscino. Mantieni quella posizione immobile per almeno 20 minuti. Mettiti a dormire.

Appena sveglio — Dopo le 6:00 del mattino. Bevi la terza tazza, sempre riempita per 3/4, del contenuto della caraffa.

Due ore più tardi —Prendi rendi la quarta ed ultima dose di sale inglese.

Due ore più tardi — Puoi iniziare a prendere dei succhi e della frutta. Più tardi mangia leggero.

Informazioni sulla Depurazione del Fegato

sistema digestivoRipulire il fegato dai calcoli migliora notevolmente la digestione, che è la base della tua completa salute. Può anche succedere che le tue allergie scompaiano sempre più con ogni depurazione che fai. Incredibilmente vengono eliminati anche dolori alle spalle, agli avambracci e alla parte superiore della schiena! Hai più energia e un aumentato senso di benessere. E’ il lavoro del fegato formare la bile, da 1 litro a un litro e mezzo al giorno! Il fegato è pieno di tubi (condotti biliari) che versano la bile in un tubo più grande (il condotto biliare principale) La vescica biliare è attaccata al condotto biliare principale e agisce come serbatoio di deposito.

Mangiando cibi grassi o proteine si causa la contrazione della vescica biliare con conseguente svuotamento in circa venti minuti, e la bile immagazzinata finisce nell’intestino tramite il condotto biliare principale. In molte persone, incluso i bambini, le condutture biliari sono ostruite da calcoli. Alcuni sviluppano allergie o eruzioni cutanee ma molti non avvertono alcun sintomo.

Quando la vescica biliare viene osservata ai raggi X non si nota nulla. Questo perché di solito i calcoli non sono nella vescica biliare. Oltretutto, la maggior parte dei calcoli sono troppo piccoli o non sono calcificati, un prerequisito per la visibilità ai raggi X. Ci sono più di una mezza dozzina di tipi di calcoli, molti dei quali sono costituiti da cristalli di colesterolo. Possono essere neri, rossi, bianchi, verdi o marroni. Quelli verdi hanno quel colore perché ricoperti di bile. All’interno di ogni calcolo troviamo avviluppati dei batteri, secondo dati scientifici, che suggeriscono che un piccolo raggruppamento di batteri morti può aver dato inizio alla formazione di calcoli.

Con l’ingrossamento e l’aumento in numero dei calcoli l’aumentata pressione che ne deriva causa al fegato di produrre sempre meno bile. Immagina cosa succederebbe se il tubo dell’acqua per innaffiare fosse pieno di sassolini. Fluirebbe molto meno acqua, e di conseguenza diminuirebbe anche la capacità del getto di liberare il tubo dai sassolini stessi.

Con i calcoli, meno colesterolo fuoriesce dal corpo, più si alza il livello di colesterolo. I calcoli, essendo porosi, possono raccogliere batteri, cisti, virus e parassiti che passano attraverso il fegato. In questo modo si creano focolai d’infezione, perennemente caricando il corpo di nuovi batteri.

Nessuna infezione allo stomaco, tipo ulcere o dilatazione intestinale può essere curata permanentemente senza rimuovere questi calcoli dal fegato. Depura il tuo fegato due volte all’anno.

Quanto bene lo hai fatto?

cesto di fruttaSeguendo le vari fasi della depurazione del fegato, aspettati di avere diarrea. Usa una pila per osservare i calcoli nella toilet. Cerca i calcoli di colore verde, perché questi sono una prova che appartengono davvero alla vescica biliare, non sono residui di cibo.

Solo la bile che proviene dal fegato ha un colore verde pisello. Le feci affondano, ma i calcoli rimangono in superficie perché contengono colesterolo. Contali sommariamente, sia che siano verdi o marroni.

Dovrai espellere circa 2000 calcoli prima che il fegato sia pulito abbastanza da liberarti da allergie o borsiti o mal di schiena in modo permanente. La prima depurazione del fegato ti potrà liberare dei vari disturbi per alcuni giorni, ma come i calcoli avanzano dal fondo, ti ritroverai di nuovo con gli stessi sintomi. Puoi riprendere la depurazione ad intervalli di due settimane.

Dal Libro:

La cura di tutte le malattie di Hulda Clark

lo trovi qui

Utile anche:

Guarire il Fegato con il Lavaggio Epatico

lo trovi qui

 

linea orizzontale grafica

Medicinenon.it e Arnoldehret.it sono due siti di Luciano Gianazza.

Medicinenon.it è da molti anni un punto di riferimento per chi vuole liberarsi della disinformazione e poi acquisire la corretta conoscenza.

ArnoldEhret.it è il sito ufficiale degli insegnamenti di Arnold Ehret, raccolti nei suoi libri, fra i quali Il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco è un best seller internazionale. Arnold Ehret ha ritrovato il sentiero, di cui si era persa ogni traccia secoli fa, che porta all'alimentazione naturale dell'Uomo e alla salute perfetta in quanto ripristina la naturale capacità del corpo umano di disintossicarsi da tossine e veleni. In questo mondo avvelenato, il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco fornisce i fondamenti per un'alimentazione e stile di vita che sono essenziali per la buona riuscita dei vari protocolli di disintossicazione.

Tutti i libri originali di Arnold Ehret sono reperibili sul sito www.arnoldehret.it | Libri

Luciano Gianazza Luciano Gianazza

Luciano Gianazza, traduttore dei libri originali di Arnold Ehret, e di Edwar Earle Purinton, scrive articoli di carattere filosofico spirituale che rispecchiano le sue personali esperienze lungo il cammino della conoscenza, oltre ad altri sulla corretta alimentazione dell’uomo. Ha creato il sito NikolaTesla.it per un suo voler ricordare un Uomo, Nikola Tesla, per cui nutre una profonda stima.