L’amalgama al mercurio va in disuso

image_pdf

Delibera del Consiglio d’Europa fa partire il count-down sull’uso di amalgama dentale!

di Lorenzo Acerraamalgami al mercurio

(nella foto John Lennon, le otturazioni che aveva anche lui sono al capolinea !)

Delibera del Consiglio d’Europa fa partire il count-down sull’uso di amalgama dentale!

di Lorenzo Acerra

Questo mio nuovo articolo non è tanto finalizzato a sé stesso o alle novità in esso contenute, piuttosto mi serve per introdurvi alcune persone particolari che è capitato a me di incontrare. A parte i loro video su Youtube, troverete in fondo all’articolo la petizione per bandire il mercurio.

Ho conosciuto Mats Hanson nel 1999, quindici anni dopo il doloroso episodio del suo licenziamento dall’Università di Stoccolma. Nel 1984 sembrava che il mondo non avesse bisogno ancora di lui, di un ricercatore che raccogliesse dati sui danni da mercurio usato in odontoiatria. Che bello, dissi io, senza stipendio, ma sta costruendo su sé stesso. Mi inviò a spese sue, su sei suoi Cd-rom, la più grossa biblioteca del mondo sulla tossicità da amalgama.

Dopo Norvegia, Danimarca e Svezia, oggi persino i rappresentanti degli Stati Uniti al Congresso sul mercurio in Giappone (Chiba 2011) hanno supportato il lento ‘phase-out’ relativo al mercurio usato in odontoiatria. Insieme a loro i rappresentanti di 116 nazioni hanno detto si, basta con l’amalgama dentale. Fate quello che dovete fare per non avercela più in giro tra qualche anno.

Quella grossa biblioteca multimediale creata da Mats Hanson sul mercurio ha convinto anche il Consiglio d’Europa, tra un anno sarà pronta la relazione tossicologica necessaria per portare la cosa al Parlamento Europeo, comunque l’ente già da ora invita i Paesi membri ad armonizzare le proprie legislazioni nazionali nella direzione dell’imminente bando del mercurio usato in odontoiatria.

SCUSATE, scusate il ritardo, finalmente il count-down è partito. Ancora sette o otto anni e in Europa sarà vietato immettere mercurio nelle bocche delle persone!

Il Consiglio d’Europa ha approvato un piano per proibire l’uso dell’amalgama dentale. Di solito queste delibere del Consiglio d’Europa riescono ad essere convertite in una legge votata dal Parlamento Europeo entro cinque anni, cui segue il recepimento entro ulteriori tre anni da parte dei singoli governi nazionali.

Il Consiglio d’Europa ha inoltre prodotto una risoluzione intesa a sollecitare i Governi dei Paesi membri ad agire di conseguenza già da ora, invitandoli cioè a creare in questi prossimi anni una fase di transizione decisa ma graduale, con l’introduzione di nuove limitazioni d’uso per categorie a rischio attraverso le legislazioni nazionali.

C’era una volta una signora macrobiotica che scoprì che la figlia era davvero guarita dopo un viaggio dell’altro mondo da cui nessuno si aspettava il miracolo. Un giorno bussò alla sua porta un Lorenzo Acerra. E c’era una volta una Francesca Romana Orlando. Per fortuna è arrivata Francesca Romana dissero gli altri due!

C’era una volta una vittima dell’amalgama, Raimondo Pische, il dentista di Gianna Nannini. Era lui l’unico rappresentante in ambito odontoiatrico dell’Italia presente alla prima conferenza mondiale per l’abolizione dell’uso del mercurio, organizzata a Stoccolma dal 5 all’11 giugno 2010. Bravo Dino. Che avremmo fatto senza di te, chi ti può fermare pure a te?!

[yframe url='http://www.youtube.com/watch?v=43f8uU6rr7A?rel=0']

Nel momento in cui il dentista toglie l’amalgama dentale dalla bocca dei pazienti, questo improvvisamente diventa il materiale nemico numero 1, contaminante per l’aria dello studio odontoiatrico, che dunque va sigillato in appositi contenitori e deve essere inviato a speciali unità di smaltimento di rifiuti speciali. La legislazione è giustificata dal fatto che gli amalgami, dovunque si trovino, anche se non sono stressati da masticazione o da calore, sono affetti da un rilascio continuo di basse dosi di mercurio. Mediante l’uso di un misuratore di vapori di mercurio, vedi anche il link qui a fianco della Bioral.it, è stato dimostrato che l’amalgama a 37°C emetterà fino a 43.5 ?g di vapore di mercurio per centimetro quadrato di superficie al giorno, anche otturazioni vecchie 30 anni di denti estratti dieci anni prima della misurazione ( il video è prodotto in camera di fluorescenza).

[yframe url='http://www.youtube.com/watch?v=gg6TfKTfVq8?rel=0']

C’era una volta una persona disperata. Questo è l’ultimo tentativo che farò. Ma ne fece molti molti altri. Era una cavia coi fiocchi, il suo nome era Michele V.

C’era una volta Matteo Dall’Osso, intossicazione da amalgama dentale… presidente dell’associazione ….VINCIAMO NOI!

[yframe url='http://www.youtube.com/watch?v=3YXvOBn2F7I?rel=0']

C’era una volta la signora Tranfaglia a Salerno, macrobiotica, attivista per i viaggi della speranza per guarire i bambini autistici con molti molti altri ultimi tentativi.

[yframe url='http://www.youtube.com/watch?v=JKJTnj0IdUk?rel=0']

Sabrina Giannini, Milena Gabanelli… Piras, pure i sardi ci servivano naturalmente.. ! (Milena Gabanelli)

[yframe url='http://www.youtube.com/watch?v=x5nkVMd7Yxc?rel=0']

Un ringraziamento anche a Charlie Brown (USA), Ellen Carl (Germania), Monica Kauppi (Svezia), Robert Gammal (Australia), Bobbie Beckman (Norvegia) e Mino Damato (Italia, 1991).

[yframe url='http://www.youtube.com/watch?v=WNPMHMNnOQo?rel=0']

Mentre Mats Hanson lavorava alla loro banca dati scientifica, Francesca convinse il Consiglio d’Europa che gli aneddoti contro l’amalgama stavano crescendo oltre ogni limite in numero ed era tempo di invocare il principio di precauzione e il principio di sostituzione (27 maggio 2011). (Nell’Angolo di Acerra ci sono 2000 studi scientifici , e questi mi vengono da Mats Hanson)

Grazie a voi. Servivano proprio un milione di persone che agissero come se ci credessero veramente. ( Francesca Romana Orlando, vice presidente e fondatrice dell’Associazione AMICA)

Ci avete creduto molto più di quello che ho fatto io. Molti non avevano più niente da perdere, altri hanno voluto perdere tutto per poi vincere alla lotteria dell’umanità. Il suo nome era prof. Massimo Montinari, lo chiamavano Voi-fate-quello-che-volete,-io-non-mi-fermo.

C’era una volta una ragazza guarita da una malattia che non aveva ancora un nome accettabile. ( guarita-da-una-malattia-senza-nome )

Grazie anche agli omeopati coinvolti. Vi ho conosciuto quando eravate dei bambini, ora siete dei giganti! (malattia e amalgama, Dr. Perotti)

[yframe url='http://www.youtube.com/watch?v=EdjrLcIwgj0?rel=0']

C’era una volta un’assistente dentale intossicata, Anna Romano. Anna che significa tutto questo? Legge di natura, il karma. Ipocrisia? Etica senza conoscenza? E c’era Cristiana Di Stefano ed altri ragazzi con malattie dai nomi risonanti che hanno voluto chiamare la loro malattia col termine più efficace: sensibilizzazione ad orologeria ai metalli tossici e conseguenti problemi metabolici. (grazie per il tuo forum, Cristiana, sia di supporto e consigli per persone con problemi, sia per l’attivismo presso il Parlamento a Roma e i mass-media)

[yframe url='http://www.youtube.com/watch?v=zoOnHCACFHg?rel=0']

Quanti ne ho visti di voi, un 50.000? Chi ancora veramente credeva che non foste strampalati se non impazziti? Colpevoli di manie e ghettizzati, siete riusciti a salvare i figli dei nostri nipoti. Lo sapete, non sarò io che citerò il vostro nome quando questi andranno dal dentista e verrà loro proposta un’otturazione bianca invece che quella che non costa niente, l’amalgama. ( Petizione al Parlamento Europeo Mercurio Zero)

Per tutte le informazioni e sapere come fare le scelte giuste per i propri denti e la propria salute procurati il libro Odontoiatria Tossica – Odontoiatria Vitale

linea orizzontale grafica

Medicinenon.it e Arnoldehret.it sono due siti di Luciano Gianazza.

Medicinenon.it è da molti anni un punto di riferimento per chi vuole liberarsi della disinformazione e poi acquisire la corretta conoscenza.

ArnoldEhret.it è il sito ufficiale degli insegnamenti di Arnold Ehret, raccolti nei suoi libri, fra i quali Il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco è un best seller internazionale. Arnold Ehret ha ritrovato il sentiero, di cui si era persa ogni traccia secoli fa, che porta all'alimentazione naturale dell'Uomo e alla salute perfetta in quanto ripristina la naturale capacità del corpo umano di disintossicarsi da tossine e veleni. In questo mondo avvelenato, il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco fornisce i fondamenti per un'alimentazione e stile di vita che sono essenziali per la buona riuscita dei vari protocolli di disintossicazione.

Tutti i libri originali di Arnold Ehret sono reperibili sul sito www.arnoldehret.it | Libri

Luciano Gianazza Luciano Gianazza

Luciano Gianazza, traduttore dei libri originali di Arnold Ehret, e di Edwar Earle Purinton, scrive articoli di carattere filosofico spirituale che rispecchiano le sue personali esperienze lungo il cammino della conoscenza, oltre ad altri sulla corretta alimentazione dell’uomo. Ha creato il sito NikolaTesla.it per un suo voler ricordare un Uomo, Nikola Tesla, per cui nutre una profonda stima.